Luna Nera, la serie fantasy made in Italy

Tutto quello che c’è da sapere su Luna Nera, la nuova serie di Netflix che parla di un gruppo di donne accusate di stregoneria e magia nera, nell’Italia del diciassettesimo secolo.

Luna Nera è ambientata nell’Italia del XVII secolo, ed è un racconto che segue la vita di Ade, una levatrice di 16 anni, costretta a scappare dopo essere stata accusata di stregoneria in seguito alla morte di un neonato.

E’ la terza serie Netflix – dopo Suburra e Baby – completamente realizzata in Italia, in questo caso anche scritta e diretta da sole donne. La regia, infatti, è stata affidata a Francesca Comencini (già al lavoro in Gomorra – La serie), Susanna Nicchiarelli (regista del film biografico Nico, 1988) e Paola Randi (Tito e gli Alieni). La sceneggiatura è merito di diverse autrici che si sono alternate nella scrittura della storia: Francesca Manieri (Il Miracolo), Laura Paolucci (L’Amica Geniale), Vanessa Picciarelli e anche Tiziana Triana, scrittrice del romanzo Le città Perdute. Luna Nera da cui è tratta la serie.

Nel cast presenti tante donne. Ecco i nomi:

  • Antonia Fotaras interpreta Ade
  • Giada Gagliardi interpreta Valente
  • Adalgisa Manfrida interpreta Persepolis
  • Manuela Mandracchia interpreta Tebe
  • Lucrezia Guidone interpreta Leptis
  • Federica Fracassi interpreta Janara
  • Barbara Ronchi interpreta Antalia
  • Giorgio Belli interpreta Pietro
  • Gloria Carovana interpreta Cesaria
  • Giandomenico Cupaiuolo interpreta Sante
  • Filippo Scotti interpreta Spirto
  • Gianmarco Vettori interpreta Nicola
  • Aliosha Massine interpreta Benedetto
  • Nathan Macchioni interpreta Adriano
  • Roberto De Francesco interpreta Marzio Oreggi
  • Emili Mastrantoni interpreta Ade bambina
  • Astrid Meloni interpreta Amelia
  • Daniele Amendola interpreta Giambattista
  • Marilena Anniballi interpreta Agnese
  • Mariano Pirrello

Il trailer ufficiale

Gli episodi

Gli episodi che costituiscono la prima stagione di Luna Nera sono sei.

Le location

Le riprese, per una durata totale di sedici settimane, sono state effettuate negli studi di Cinecittà – dove sono state ricostruite le scenografie del XVII secolo. Per le esterne, la produzione si è spostata in diverse zone del Lazio, includendo location suggestive tra cui la magica cornice di Canale Monterano, l’incantevole borgo di Celleno, e il meraviglioso castello di Montecalvello appartenuto negli anni Sessanta al celebre artista parigino Balthus. Le riprese si sono svolte anche nella Selva del Lamone, a Sorano, Sutri e all’interno del Parco degli Acquedotti di Roma.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...