Quanto ci costa (davvero) il festival di Sanremo? Ecco le cifre!

Quanto costa il festival di Sanremo tra cachet, pubblicità e superospiti? ecco le cifre!

Ormai siamo quasi alla fine della kermesse canora dedicata alla musica leggera italiana. Ma quanto costa alla Rai organizzare il festival di Sanremo? mediamente ogni anno si spendono 18 milioni di euro, cifra che comprende sia i compensi di conduttori e ospiti che i 5 milioni di convenzione annuale da versare al Comune di Sanremo (cui si aggiungono ulteriori 200mila euro per gli eventi previsti nelle piazze della città).

Potrebbe sembrare una cifra alta, ma prima di giungere a conclusioni errate meglio dare un’occhiata ai ricavi stimati. Per l’edizione 2019 la Rai ha incassato 31 milioni di euro e, secondo le previsioni, quest’anno i ricavi potrebbero essere ancora più alti, tra pubblicità (soprattutto) e biglietti. Come rivela il Sole 24 Ore, “Solo per dare un ordine di grandezza, sulla tabellare a giudicare dai listini di Rai Pubblicità lo spot più costoso sarà quello di 30 secondi nei break “Sanremo 2” (alle 21.45) che costa 414 mila euro”. Dal punto di vista pubblicitario, a far la parte del leone anche quest’anno sarà Tim, che agirà in qualità di sponsor unico dell’evento. Tra i partner figurano poi marchi del calibro di Nutella e Suzuki.

Facendo un calcolo tra spese e ricavi (presunti dunque), il saldo di Sanremo 2020 dovrebbe essere in attivo per oltre 15 milioni. Ad oggi però possiamo farci un’idea del dietro le quinte, dei soldi spesi per questa settantesima – storica – edizione, ma anche dei ricavi che, in base alle stime, quest’anno potrebbero raggiungere un livello record.

QUANTO COSTANO I BIGLIETTI

Per godersi le 5 serate di Sanremo 2020 servono 1.290 euro a persona. Poco più metà 672 euro per l’abbonamento in galleria. Il costo di un biglietto singolo è invece di 100 euro in galleria e 180 in platea per le serate da martedì a venerdì e di 320 euro per la galleria e 660 euro per la platea per la finale di sabato 8 febbraio.

I cachet del festival

Partiamo dalle spese che tradizionalmente suscitano maggiori polemiche: quelle relative ai compensi di conduttori, conduttrici e ospiti.

In questo contesto non ci sono cifre ufficiali, ma una serie di indiscrezioni più o meno confermate. Il conduttore Amadeus dovrebbe guadagnare una cifra compresa tra i 500 e i 600mila euro per le cinque serate (dal 4 all’8 febbraio) di conduzione. Ammonterebbe invece a circa 250mila euro il cachet corrisposto a Fiorello e Tiziano Ferro, mentre Antonella Clerici dovrebbe ricevere circa 50mila euro.

A Rula Jebreal, Sabrina Salerno, Alketa Vejsiu, Francesca Sofia Novello, Diletta Leotta, Laura Chimenti ed Emma D’Aquino andrebbero invece circa 25mila euro. Nessuna conferma invece sul compenso di Mara Venier. Tra le conduttrici il compenso più alto è quello di Georgina Rodriguez: per la famosa fidanzata di Cristiano Ronaldo, che il 5 febbraio dovrebbe essere seduto in platea a guardarla, si parla di un cachet pari a 140mila euro.

Tra i superospiti invece a destare polemica sono i 300mila euro che dovrebbero essere corrisposti a Roberto Benigni per la sua performance di giovedì 6 febbraio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...